SUP / Stand Up Paddle – La guida definitiva

Il SUP, chiamato anche stand up paddle, è lo sport del momento!

Nato da una costola del surf, permette a persone di ogni età e forma fisica di divertirsi in mare in completa sicurezza.

In questo articolo imparerai cos’è il SUP, come praticarlo, cosa ti serve per iniziare e dove puoi acquistare l’attrezzatura nuova o usata a prezzi convenienti.

Imparerai la tecnica di base e grazie ai nostri consigli riuscirai a stare in equilibrio e a cavalcare le tue prime onde in breve tempo. Infine, risponderemo alle domande che i nostri lettori ci pongono più frequentemente.

Se invece stai valutando di acquistare un SUP leggi il nostro articolo in cui trovi le prove ed i prezzi dei migliori SUP gonfiabili presenti sul mercato. Clicca qui sotto!

Ecco l’indice degli argomenti, clicca su quello di tuo interesse e verrai portato direttamente nella sezione voluta.


Introduzione al SUP / Stand Up Paddle

Cosa significa SUP o Stand Up paddle

SUP è l’acronimo di Stand Up Paddle che, tradotto dall’inglese, significa letteralmente ‘pagaia stando in piedi’.

Come potete notare il nome si spiega da solo.

Se infatti avete visto qualcuno fare SUP avrete sicuramente notato che quella persona naviga in mezzo ad un corso d’acqua stando in piedi su una tavola simile ad un surf e tenendo in mano un remo (chiamato pagaia).

Viaggiando in giro per il mondo abbiamo notato che esistono vari modo per definire questo sport, c’è chi lo chiama SUP, chi Stand Up Paddle e chi semplicemente Paddle.

Ma in fin dei conti si tratta sempre dello stesso sport!


Perchè dovresti fare SUP

Lo Stand up Paddle è uno sport molto divertente che permette di vivere la natura in modo nuovo e soprattutto di farlo in compagnia. Infatti molti Sup, specialmente i gonfiabili, permettono di trasportare uno o più passeggeri, dandoci la possibilità di uscire con gli amici, con la fidanzata o di portare i propri bimbi a scoprire il mare. 

E’ uno sport immediato e facile da imparare, non ci sono vincoli di età o requisiti di preparazione atletica. La sua semplicità lo rende versatile, c’è chi lo pratica per rilassarsi, il surfista che ci cavalca le onde e l’atleta che lo usa per macinare chilometri.

Negli ultimi anni non manca chi ci va a pescare o chi lo usa come supporto per praticare fitness e yoga. 
Pagaiando sulla tavola vengono interessati tutti i muscoli del corpo e viene stimolato l’equilibrio, è un ottimo modo per allenarsi immersi nella natura.


Come iniziare a fare SUP

Se non sei mai salito sopra ad una tavola da Stand up paddle il nostro consiglio è di prendere qualche lezione da un istruttore certificato, va bene anche se sono corsi o lezioni condivise con altre persone, non dev’essere necessariamente privata. 

Per quanto non sia uno sport difficile è importante iniziare “col piede giusto”, impostare fin da subito la pagaiata nel modo corretto e ricevere le informazioni sui dispositivi di sicurezza, su come cadere in acqua e come risalire sulla tavola. 

Chi acquisisce l’impostazione di base con dei maestri generalmente entra in acqua con maggior confidenza, divertendosi fin dalle prime uscite in autonomia.


Dove e quando puoi fare SUP

Il sup può essere praticato in qualsiasi specchio d’acqua, a patto che sia permesso e che lo si faccia in sicurezza.

In italia abbiamo il privilegio di essere circondati dal mare, con fondali e condizioni atmosferiche molto diverse: dalle spiagge riparate dal vento e dal fondale basso dell’Adriatico ai mari più profondi e ventosi della Sicilia e della Sardegna.

Chi vive nell’entroterra può sfruttare i corsi d’acqua, i fiumi o i laghi godendosi lo spettacolo della vista. Solo per citarne alcuni: il lago di Garda, il lago di Molveno e il Trasimeno!

Se sei un principiante ti consigliamo di iniziare durante la stagione calda in giornate miti e con poco vento, così da concentrare la tua attenzione solamente sulla tecnica e sul divertimento. Con la giusta attrezzatura si può fare SUP in qualsiasi periodo dell’anno, esistono mute, cappucci, guanti e calzari per ogni stagione!


Il SUP è uno sport pericolo?

No!

Il SUP non è uno sport pericoloso ma deve essere praticato con la testa sulle spalle.

Esistono poche importante regole e se le rispetterai, potrai -divertirti in acqua in tutta sicurezza.

– Esci in stand up paddle solamente se sai nuotare ed, in ogni caso, indossa un giubotto di salvataggio

– Controlla le condizioni meteomarine prima di uscire in acqua. Non vorrai essere colto alla sprovvista dal mare mosso o da una grandinata violenta

– Scegli una tavola adatta al tuo livello. Se sei alle prime armi leggi questo articolo in cui ti aiutiamo a scegliere la tavola per iniziare

– Indossa sempre il leash (laccio di sicurezza). Se non sai come si mette il leash, leggi questo articolo in cui lo spieghiamo

– Cerca di non uscire mai da solo e se proprio devi, porta con te una borsa impermeabile con all’interno un telefono cellulare.


Cosa ti serve per fare SUP

Iniziare questo bellissimo sport è molto facile.

Ti bastano 4 o 5 accessori:

  • tavola da SUP
  • pagaia
  • giubbotto di salvataggio
  • pompa se utilizzi un SUP gonfiabile
  • leash

Tutto il resto è facoltativo!

Vediamo ora di capire a cosa servono questi oggetti e come fare a scegliere quello più adatto a te.


Tavola

Senza la tavola non potete fare SUP, punto!

Sul mercato esistono tanti tipi di tavole ed ognuna nasce per un determinato tipo di utilizzo.

Allround, Wave, Touring, Race, da Yoga, da Fitness, Windsup, da Pesca, Giganti sono solo alcuni dei nomi che sentite se entrate in un negozio di attrezzatura nautica.

Di seguito ti spieghiamo in cosa si differenziano queste tavole e cerchiamo di fare un po’ di chiarezza in modo da semplificarti la scelta.

Tavole Allround

Le tavole da SUP Allround sono le cosiddette tavole ‘tuttofare’ che puoi utilizzare per tantissimi scopi.

Perfette per i principianti, puoi farci una passeggiata al lago, puoi caricare sopra i tuoi figli, tua marito o moglie ed il cane e, se sei particolarmente avventuroso, puoi anche provare a cavalcare qualche onda.

sup gonfiabile all round aqua marina
SUP gonfiabile Aqua Marina. Prezzo scontato qui

La forma (shape in gergo tecnico) è tipicamente arrotondata in prua (davanti) e larga in poppa (dietro) con linee dolci, non spigolose e bordi morbidi. 

Le tavole da SUP allround hanno generalmente volumi generosi ed una ampia larghezza grazie alla quale la tavola risulta stabile e ben controllabile in tutte le situazioni.

Le tavole allround sono di gran lunga le consigl quelle che io consiglio per iniziare questo sport! 

Tavole Touring

Le tavole touring sono chiamate anche tavole da crociera.

Sono perfette per il rider esperto che ha intenzione di utilizzare la tavola come mezzo di locomozione.

Una tavola da touring deve essere veloce, filante e deve permettere di fare molta strada senza fare troppa fatica.

sup touring
SUP touring Thurso. Prezzo scontato qui

Per questo motivo la forma (shape) è lunga ed affusolata. In questo modo si riesce e tagliare meglio l’acqua vincendo la sua naturale resistenza.

Spesso nelle tavole touring trovate degli elastici che servono per agganciare sopra zaini e borse impermeabili.

Se sei interessato a tavole touring, leggi la nostra classifica.

Tavole Wave

Le tavole da SUP Wave sono le tavole da onda.

Queste tavole sono molto veloci sulle onde ed estremamente manovrabili infatti quando si è su onda si deve riuscire a girare in pochissimo tempo per evitare di essere travolti dalla sua cresta (lip in gergo).

Le tavole wave hanno volumi ridotti e, di conseguenza, galleggiano poco e sono molto instabili.

Vi posso garantire che, se siete principianti, non riuscirete a stare in equilibrio su queste tavole!

Il mio consiglio quindi è di acquistare una tavola wave solo dopo vari mesi di esperienza con una tavola all-round.

Leggi la nostra classifica di tavole wave.

Tavole Race

Le tavole SUP race sono le tavole stand up paddle più veloci presenti sul mercato.

Il loro obiettivo è essere estremamente veloci e mantenere la direzione imposta a scapito delle dimensioni e della stabilità.

La forma delle tavole race è simile a quella delle tavole touring. Sono infatti molto lunghe, strette ed affusolate.

SUP race Bluefin. Prezzo scontato qui

La prua e la poppa hanno la forma a cuneo per fendere al meglio l’acqua durante gli spostamenti.

Sconsiglio la scelta di una tavola race come prima tavola. 

Essendo poco stabili richiedono infatti esperienza per poter essere apprezzate.

Leggi la nostra classifica di tavole race.

Tavole Yoga/Fitness

Le tavole da yoga o da fitness sono la tipologia più recentemente apparsa sul mercato.

Nascono dall’idea di unire la disciplina dello yoga e del fitness a quella del SUP.

SUP yoga Redder. Prezzo scontato qui

Con queste tavole, caratterizzate da grandi volumi e dimensioni, potrete fare i vostri esercizi di rilassamento direttamente all’interno del mare e di un lago.

SUP yoga Redder. Prezzo scontato qui

Leggi la nostra classifica di tavole da yoga.

Tavole Windsup

Con le tavole da windsup potrete fare due sport in uno: SUP e windsurf.

La tavola da windsup infatti ha un aggancio al quale potrete attaccare una vela da windsurf e potrete scegliere liberamente se uscire in mare o al lago con o senza vela.

WindSup Aqua Marina Blade

Generalmente le tavole da windsup hanno la forma delle tavole all-round e quindi sono perfette per principianti.

Scopri le migliori tavole da windsup nella nostra classifica.

Tavole SUP da Pesca

Sempre più pescatori stanno iniziando ad utilizzare i SUP al posto dei kayak per pescare.

Il SUP permette infatti di vedere dall’alto il mare o il lago ed identificare in anticipo i branchi di pesci.

SUP da pesca Aqua Marina. Prezzo scontato qui

Vi chiederete come è possibile stare comodi in piedi per ore su una tavola aspettando che le prede abbocchino. 

La domanda è più che sensata e per questo motivo sono stati inventati seggiolini smontabili da attaccare alla tavola.

Sebbene i SUP da pesca siano una nicchia, il numero di produttori di tavole che stanno creando prodotti dedicati è in costante crescita.

Scopri le migliori tavole SUP da pesca nella nostra classifica.

Tavole Giganti

Sulle tavole giganti potrete stare in tanti! 

Esistono tavole che sostengono fino a 5 persone!

Se volete fare una gita divertente in compagnia queste sono le tavole ideali ma..occhio al prezzo! Costano tantissimo!Scopri le migliori tavole giganti nella nostra classifica.


Pagaia

La pagaia, assieme alle vostre braccia, è il ‘motore’ di un SUP.

Tramite le pagaia voi spostate l’acqua sotto la tavola e quindi riuscite a muovervi.

pagaia da sup in carbonio
Pagaia da SUP FANATIC in carbonio. Acquistala qui

Sul mercato esistono tanti tipi di pagaia che si differenziano per il materiale (plastica, alluminio, fibra di vetro e fibra di carbonio) per la lunghezza (fissa o regolabile) e per la forma (squadrata, arrotondata).

Così come per le tavole, anche per le pagaie il prezzo di acquisto può variare molto in base alla qualità ed anche in questo caso la domanda più comune è ‘Qual’è la pagaia giusta per me?’

Come sempre dipende dalle vostre esigenze.

Una pagaia in alluminio è sicuramente più pesante e meno rigida rispetto ad una in carbonio ma costa quasi la metà. 

Pagaia economica in alluminio. Comprala qui

Una pagaia di lunghezza fissa è più rigida di una regolabile ma, essendo fissa, non è adatta per essere utilizzata da più supper aventi altezze diverse.

In questo articolo abbiamo cercato di rispondere a questa domanda e abbiamo stilato la nostra classifica delle migliori pagaie presenti sul mercato.


Leash

Il leash è un dispositivo di protezione grazie al quale voi vi legate letteralmente alla tavola tramite una specie di laccio.

leash per SUP
Leash per SUP Eyourlife . In offerta qui

Grazie al leash non potrà mai capitare che a seguito di una caduta voi perdiate la tavola.

Il leash è utilissimo in acqua calma e risulta fondamentale in acque mosse. 

Sapete bene, infatti, che un onda può letteralmente portarvi via la tavola da sotto i piedi trascinandola per decine o centinaia di metri.

Se non avete mai usato un leash non dovete preoccuparvi. 

Indossare il leash è facilissimo.

Si aggancia una estremità alla poppa della tavola e l’altra alla vostra caviglia tramite una strap con del velcro.

Sul mercato esistono vari tipi di leash, a forma arrotolata o liscia.

Se siete principianti io consiglio i leash con forma arrotolata in quanto occupano meno spazio ed è minore il rischio di inciamparci sopra mentre camminate con la tavola sotto braccio.

In questo articolo trovate la classifica dei migliori leash presenti sul mercato.


Giubbotto di salvataggio

Il giubbotto di salvataggio è un accessorio obbligatorio che io consiglio di indossare sempre prima di entrare in acqua.

Può realmente salvarti la vita!

giubbotto di salvataggio per adulti
Giubbotto di salvataggio per adulti. Acquistalo qui

Sul mercato esistono vari tipi di giubbotto di salvataggio che si differenziano per la forma, per il materiale e per il grado di galleggiabilità.

In questo articolo abbiamo creato la classifica dei migliori giubbotti di salvataggio.


Pompa per SUP o kayak

I SUP gonfiabili di anno in anno migliorano le loro caratteristiche tecniche diventando sempre più rigidi e meglio controllabili.

Tutto grazie ai nuovi materiali in grado di sopportare pressioni molto elevate rimanendo ugualmente resistenti agli urti..

Gonfiare un SUP è una operazione che richiede vari minuti e uno sforzo fisico non trascurabile a causa della elevata pressione di gonfiaggio richiesta dagli stand up paddle moderni..

Per questo sul mercato sono disponibili vari tipi di pompe (a singola azione, a doppia azione, a tripla azione ed elettriche) caratterizzate da prestazioni e costi differenti.

Pompa per SUP a doppia azione
Pompa a doppia azione. In offerta qui

Così come per le pagaie, è abbastanza comune trovare sul mercato pacchetti comprendenti la tavola, la pagaia, la sacca e la pompa.

Clicca qui se vuoi vedere la classifica dei migliori pacchetti completi per SUP.

Se, invece, avete intenzione di acquistare la pompa separatamente, ti consigliamo di leggere questo articolo in cui ti spiego le differenze tra le varie pompe e ti indico le migliori presenti sul mercato.


Sacca per SUP e pagaia

Se siete soliti portarvi in giro il SUP in vacanza o durante le escursioni, avrete sicuramente bisogno di una sacca.

Così come per le pagaie, è abbastanza comune trovare sul mercato pacchetti comprendenti la tavola, la pagaia, la sacca e la pompa

Clicca qui se vuoi vedere la classifica dei migliori pacchetti completi per SUP.

La sacca è fondamentale se utilizzi un SUP gonfiabile mentre è quasi inutile se hai un SUP rigido.

Il SUP gonfiabile, infatti, nasce proprio per essere portato in giro (in uno zaino o in una borsa con ruote).

Esistono tanti modelli di sacche per SUP: quelli con ruote, senza ruote, con gli spallini rinforzati, con gli scomparti impermeabili, etc.

Zaino SUP Aqua Marina con ruote. In offerta qui

Se sei interessato a questi accessori leggi questo articolo in cui abbiamo messo a confronto le migliori sacche SUP presenti sul mercato.


Zaino impermeabile

Personalmente ritengo indispensabile lo zaino impermeabile per SUP.

Sia che tu esca in SUP per un giro tranquillo o che tu stia affrontando una escursioni di vari giorni, è sempre utile avere a disposizione un zaino all’interno del quale tenere all’asciutto il telefonino, il cibo e i vestiti di ricambio.

Proprio per questo motivo le tavole da SUP sono spesso provviste di elastici nei quali legare zaini e borse.

Zaino impermeabile legato sul SUP

Sul mercato esistono zaini impermeabili di tante qualità e costi.

Personalmente vi consiglio di non risparmiare su questo accessorio. 

Se vi entra dell’acqua nello zaino sicuramente avrete dei danni molto maggiori rispetto ai 30-40€ risparmiati per l’acquisto di uno zaino di qualità migliore.

In questo articolo abbiamo selezionato per te i migliori zaini impermeabili presenti sul mercato.


Scarpe da SUP

Le scarpe da SUP sono un accessorio molto utile.

Se infatti parti da una spiaggia con sassi, rami o fronde, avendo i piedi protetti puoi evitare di tagliarti accidentalmente.

Le scarpe da SUP, inoltre, avendo la suola di gomma, aderiscono meglio alla superficie del SUP bagnato evitandoti di scivolare.

Infine, se esci in acque particolarmente fredde, con le scarpe da SUP puoi tenere i piedi al caldo.

In questo articolo abbiamo selezionato le migliori scarpe da SUP presenti sul mercato.


Muta

La muta è un accessorio fondamentale per chi esce in stand up paddle sia in estate che in inverno. 

La muta tiene al caldo il nostro corpo durante le nostre surfate evitando che il calore possa disperdersi all’esterno e permettendoci di usare tutte le nostre energie per la nostra attività.

muta uomo per surf
Mura uomo O’Neill. Acquistala qui

Sul mercato esistono tanti tipi di mute le cui caratteristiche variano in base alla temperatura dell’acqua in cui stiamo navigando:

Temperatura dell’acquaTipo di muta
oltre 23°Lycra e pantaloncini
120 – 23°CMuta estiva corta
15 – 20°CMuta 3/2 lunga
10 – 17°CMuta 4/3 lunga
9 – 13°CMuta 5/3

In questo articolo ti spiego le differenze tra i vari tipi di muta e ti spiego come capire quale sia la muta più adatta a te.


Carrello porta SUP

Quante volte ti sarà capitato di aver parcheggiato l’auto a distanza di centinaia di metri dallo specchio d’acqua? A me tante e ti posso assicurare che portare a mano la tavola, uno zaino impermeabile e la pagaia non è molto comodo.

Per fortuna sono stati inventati i carrelli porta sup!

E’ sufficiente appoggiarci sopra il SUP e trascinarlo essendo sicuri di fare poca fatica e di non rovinarlo.

Carrelo CORsurf. In offerta qui

Non abbiate paura di riempire il bagagliaio dell’auto con il carrello.

Quasi tutti i carrelli porta sup sono richiudibili e, da chiusi, occupano veramente poco spazio.

Sul mercato ne esistono tanti modelli caratterizzati da costo e materiale differente.


Porta tavola per auto

Avete comprato il vostro SUP ed ora volete sempre portarlo con voi, al mare, al lago ed in vacanza ma vi rendete conto che non avete sufficiente spazio in macchina per caricarlo.

Come fare?

Semplice! Montate le barre porta SUP sopra l’automobile, caricateci sopra la tavola, legatela e..buon divertimento!

Sul mercato ci sono tantissimi tipi di barre porta tavola, quelle mobili chiamate anche soft rack, quelle fisse, quelle universali e quelle per i singoli modelli di auto.

porta tavola SUP da auto
Porta tavola da SUP Surf Logic. Acquistale qui

Districarsi nel marasma di prodotti non è facile.

Per questo motivo ho creato un articolo in cui ti indico le differenze tra i tanti modelli di barre porta tavola e ti mostro i migliori prodotti presenti sul mercato.


Porta tavola da muro

Avere molte tavole da surf è bello ma…occupano spazio, tanto spazio!

Se possedete SUP gonfiabili sapete che lo spazio richiesto da un iSUP è abbastanza limitato in quanto da sgonfi occupano lo spazio di una valigia di grandi dimensioni.

Se possedete tavole rigide, invece, la storia cambia completamente essendo molto più voluminosi.

E’ quindi necessario alloggiare le tavole in scompartimenti ordinati e sicuri evitando che urti accidentali possano rovinare i nostril prezioni SUP.

Porta SUP da muro CORsurf. In offerta qui

Io possiedo molte tavole rigide e non avendo posto in casa, mi sono dovuto ingegnare attaccandole in garage al muro tramite appositi supporti.

Esistono infatti tanti tipi di porta tavola da muro ed in questo articolo abbiamo provato ed elencato i migliori presenti sul mercato.


Come scegliere il SUP più adatto a te

Se devi acquistare un nuovo SUP e non hai già questi accessori, sappi che cercando online puoi acquistare pacchetti completi a prezzi molto competitivi.

pacchetto sup completo
Pacchetto SUP completo Aqua Spirit. In offerta qui

Clicca qui se vuoi vedere la classifica dei migliori pacchetti completi per SUP.

Generalmente i pacchetti completi comprendono materiale di buon livello ad un prezzo molto conveniente ma, proprio per questo motivo, non vi potete aspettare attrezzatura di qualità top.

In questo articolo abbiamo selezionato i migliori pacchetti completi per SUP.

Per questo motivo spesso, i supper più esigenti spesso acquistano l’attrezzatura separatamente.

Per poter essere utile ad un pubblico ampio, ho deciso di creare classifiche ad hoc per ogni tipo di accessorio.


SUP nuovo o usato?

SUP Nuovo o usato? Questa è la tipica domanda che ci si pone quando si inizia ad esplorare il mondo degli stand up paddle.

La risposta non nè facile nè scontata in quanto dipende da vari fattori:

– vuoi un SUP rigido o un SUP gonfiabile?

– sei in grado di capire lo stato di un usato?

– quanto vuoi spendere?

Abbiamo creato una guida dedicata per rispondere a queste domande e per guidarti al meglio in questa scelta. Clicca qui per leggere la guida.

In generale comunque possiamo dire che, in base alla nostra esperienza,

Consigliamo l’acquisto di un SUP rigido usato ma sconsigliamo l’acquisto di un SUP gonfiabile usato

E’ più facile infatti valutare il grado di usura di un SUP rigido rispetto ad un SUP gonfiabile.

Inoltre esistono vari SUP gonfiabili di ottima qualità a prezzi molto convenienti.


SUP rigido o gonfiabile?

Fino a poco tempo fa esistevano solamente i SUP rigidi caratterizzati da notevole rigidità (sono costruiti in resina, legno o carbonio) ma estremamente ingombranti.

Nel corso degli ultimi anni, però, si sono affacciati sul mercato i SUP gonfiabili le cui caratteristiche sono in costante miglioramento.

sup rigido o sup gonfiabile isup

Ad oggi, la maggior parte dei SUP venduti sono gonfiabili..vediamo perchè!

Sarebbe sbagliato definire a priori quale tipo di SUP sia il migliore..dipende tutto da che utilizzo dovete fare della tavola!

Per questo motivo abbiamo analizzato i PRO e CONTRO delle due tipologie.

Analizziamoli insieme.

SUP rigidi – PRO e CONTRO

Tra i pro citiamo sicuramente la rigidità che li rende facilmente manovrabili e ben gestibili sulle onde.

Come contro, però, sono molto ingombranti e, per trasportarli dovete caricarli sul tetto della macchina tramite barre porta surf.

portapacchi per surf

Se sei curioso di scoprire i migliori SUP rigidi presenti sul mercato, leggi la nostra classifica dei migliori SUP rigidi.

SUP rigidi – PRO e CONTRO

I SUP gonfiabili, invece, sono meno rigidi e leggermento meno stabili. 

In compenso, sono facili da trasportare in quanto, da sgonfi, occupano lo spazio di uno zaino e puoi quindi caricarli in macchina nel bagagliaio.

Se stai pensando di acquistare un SUP gonfiabile leggi la nostra classifica.

Io personalmente ho 2 SUP rigidi (un all-round ‘da passeggio’ e uno da onda) e 2 gonfiabili (un touring e uno da onda) e mi trovo bene con entrambi.

In definitiva il nostro consiglio è di acquistare il SUP rigido se siete esperti, avete bisogno di una estrema rigidità e per voi non è un problema trasportare una tavola ingombrante. 

Per tutti gli altri utilizzatori consigliamo i gonfiabili che, oltretutto, costano anche meno!


Pronti ad entrare in acqua? Impariamo la tecnica

Ci siamo!

Avete acquistato o noleggiato la vostra attrezzatura da stand up paddle e siete pronti per entrare in acqua…complimenti!

Prima di iniziare a divertirsi, però, è necessario regolare correttamente e prendere confidenza con l’attrezzatura: la tavola, la pagaia ed il leash.

Se seguirai I passi descritti di seguito, riuscirai a divertirti in acqua già dopo pochi minuti.


La prima uscita

La prima cosa da fare è regolare l’altezza della pagaia.

La maggioranza delle pagaie in circolazione sono regolabili. Grazie ad una comoda leva, potete infatti regolarne l’altezza per renderla adeguata alla vostra altezza.

Utilizzare una pagaia di lunghezza non coretta, infatti, vi farà fare molta più fatica di quella necessaria.

Capire quale sia l’altezza corretta per la vostra altezza è molto facile: mettete la pagaia in piedi di fronte a voi e regolatene l’altezza fino a quando il manico sarà alla stessa altezza del polso del Vostro braccio.

Dopodichè dovrete attaccare il laccio di sicurezza che vi lega alla tavola.

Per spiegarti come fare abbiamo realizzato un video ad hoc ed un articolo su Sport al Centro.

Ottimo, hai legato il leash alla tavola e sei pronto per entrare in acqua!

Prendi la tavola sotto braccio tramite le maniglia e cammina verso il mare, il lago o il fiume.

In generale camminare con la tavola sotto braccio è facile.

Devi solo prestare attenzione a dove metti I piedi e a non andare sbattere le gambe contro le pinne del SUP e a non inciampare nel leash.

camminare con tavola e leash

Come salire sulla tavola

Trasportate la tavola in acqua fino a quando l’acqua non vi arriverà all’altezza del ginocchio, dopodichè lasciate dolcemente la maniglia dello stand up paddle e questo inizierà a galleggiare.

Ora siete veramente pronti per salire sopra il SUP.

Appoggiate entrambe le mani nella parte anteriore della tavola e salite sulla tavola con un ginocchio alla volta come vedete in questo video.

Dopo essere saliti in ginocchio, alzatevi lentamente in piedi cercando di mantenere l’equilibrio e guardando con lo sguardo in avanti.


Come tenere i piedi?

Essere ben posizionati sulla tavola è molto importante e ti rimanere in equilibrio anche in presenza di acque mosse.

Sebbene ogni tavola sia diversa, esiste una regola generale.

Per poter avere un buon equilibrio è necessario essere posizionati con i piedi rivolti in avanti e circa a metà tavola.

Se starai con i piedi troppo a prua (punta della tavola) la coda della tavola e correrai il rischio di cadere in Avanti mentre se starai con i piedi troppo a poppa (coda della tavola) la punta si alzerà.

Se invece starai con i piedi a centro tavola in prossimità della maniglia vedrai che avrai la massima stabilità.


Come si tiene la pagaia?

La pagaia è, assieme alle tue braccia, il motore dello stand up paddle.

Immergendo la pagaia in acqua e spingendola verso la poppa della tavola crei una spinta propulsive che ti permette di muoverti sull’acqua.

Più intensamente e velocemente eseguirai i movimenti, maggiori sarà la tua velocità.

La prima volta che salirai su un SUP ti sentirai a disagio con una pagaia in mano ma seguendo i nostri suggerimenti in pochi minuti riuscirai a muoverti facilmente e senza fare fatica.

La pagaia ha due facce

Prendendo in mano una pagaia noterai che è divisa in più parti.

Da un lato è presente l’impugnatura mentre dall’altro è presente la paletta.

Con una mano dovrai stringere l’impugnatura mentre la paletta dovrà essere immersa nell’acqua.

La paletta inoltre ha una due facce.

Se utilizzerai la pagaia nel verso sbagliato farai molta più fatica del necessario ed andri più piano.

La posizione corretta è quella mostrata nella imagine sotto.

Un altro utile suggerimento che risulta fondamentale per fare poca fatica e non affaticare la schiena è quello di impugnare la pagaia mantenendo la distanza corretta tra le due mani.

Come vedi nella imagine sotto, la distanza corretta è quella che ti permette di avere un angolo di 90° tra le tue braccia e gli avambracci.

Utilizza la pagaia da SUP nel modo più efficiente

Hai già imparato a tenere in mano la pagaia nel modo corretto, sai come entrare in acqua..ci siamo quasi!

Ti manca solo da imparare il corretto movimento del corpo durante la pagaiata!

Non è difficile ma richiede un po’ di pratica, soprattutto all’inizio.

In generale la pagaiata corretta è quella che ti permette di sentirti a tuo agio in mezzo all’acqua e che non ti crea alcun dolore durante i movimenti.

Però, se vuoi rendere più efficaci e potenti i tuoi movimenti prendi nota delle regole per la pagaiata perfetta.

  • Posizionati a centro tavola
  • Rivolgi i piedi in Avanti e distanziali alla stessa larghezza delle spalle
  • Tieni la schiena dritta
  • Guarda in Avanti
  • Immergi completamente la paletta durante pagaiata
  • Piega leggermente le gambe
  • Piega il busto leggermente in Avanti